Differenza 8 per mille e 5 per mille

Molto spesso ci si ritrova in difficoltà per differenziare il 5 per mille dall'8 per mille: ecco perciò tutto quello che serve sapere su queste due tipologie di donazione. 

Cos'è il 5 per mille?
Quando si sente parlare di 5 per mille si fa riferimento ad una percentuale di donazione che ogni cittadino può effettuare in base alla propria IRPEF. In questo modo perciò si indica quella che è una possibilità di compiere un'opera buona che consiste in una donazione economica volta a finanziare associazioni no profit ed enti del terzo settore che si occupano di una serie di attività socialmente utili. Nello specifico, è bene sottolineare che vi è un'ampia scelta di destinatari delle donazioni del 5 per mille. Ciò vuol dire che ogni persona potrà scegliere in base a quelle che sono le proprie preferenze. Il 5 per mille può essere donato ad organizzazioni no profit che hanno una certa utilità sociale, così come alle associazioni che lavorano nell'ambito sociale.

 

Da qualche anno sono state introdotte anche delle nuove possibilità come, ad esempio, quella di donare il 5 per mille a enti per la ricerca universitaria, scientifica e sanitaria, oltre che ai Comuni di appartenenza. Senza dimenticare che è possibile anche donare il 5 per mille per garantire il sostentamento di associazioni sportive dilettantistiche purché siano riconosciute ufficialmente dal CONI. Un vero e proprio finanziamento gratuito che viene garantito a questi destinatari a differenza delle altre tipologie di donazioni che prevedono determinate spese. Una possibilità che molti considerano visto che è possibile dare un sostegno importante alle associazioni che non hanno altre fonti di guadagno.

Cos'è l'8 per mille e differenze col 5 per mille
Non bisogna comunque confondere due tipologie differenti di donazione, ovvero il 5 per mille e l'8 per mille. Nel secondo caso si tratta di un meccanismo di finanziamento per la Chiesa Cattolica e per le altre religioni. In particolare, l'8 per mille tiene in considerazione la dichiarazione dei redditi di ogni cittadino.

 

Per il 5 per mille si considera il gettito IRPEF. Da non dimenticare anche la destinazione delle due donazioni che vengono effettuate: il 5 per mille è nato per sostenere associazioni no profit e quelle scientifiche, mentre l'8 per mille ha scopo religioso. Vale comunque la pena tener presente che anche per l'8 per mille c'è un'ampia scelta per poter scegliere il destinatario migliore.

 

Si può scegliere tra ben 12 opzioni che riguardano, giusto per fare qualche esempio, lo Stato, la Chiesa Cattolica, quella apostolica, l'unione dei buddhisti e così via. Dunque ognuno potrà trovare la destinazione più adatta in base alle proprie esigenze garantendo così un aiuto economico a chi altrimenti non avrebbe altre fonti di sostentamento importanti.

Chi può donare il 5 per mille
In base al proprio IRPEF possono donare il 5 per mille tutte quelle persone che pagano regolarmente le tasse. Questo vuol dire che nel momento in cui si pagano le tasse e si presenta una regolare dichiarazione dei redditi si può scegliere di effettuare questo tipo di donazione.

 

Detto del diritto di coloro che pagano le tasse, è bene ricordare che anche chi non le paga può comunque devolvere il suo 5 per mille alle associazioni no profit. Infatti in questi casi è necessario compilare nel modo corretto una apposita scheda integrativa prevista col CUD. In questa andrà indicato non solo il nome e il cognome, ma anche il codice fiscale e successivamente bisognerà inviare questa documentazione all'interno di una busta chiusa ad un ufficio postale.

 

La cosa importante per quel che riguarda questa spedizione è l'utilizzo dell'apposita dicitura prevista, ovvero Scelta Per La Destinazione Del 5×1000 Dell'IRPEF. Tale dicitura andrà scritta direttamente sulla busta. 

Come donare il 5 per mille
Da tener presente che esista una apposita procedura che regolamenta la donazione del 5 per mille. Bisogna innanzitutto ricordare che i modelli da presentare in sede di dichiarazione dei redditi contengono un campo specifico per il 5 per mille.

Inizio modulo

Fine modulo