Gomme invernali: come sceglierle

{CAPTION}

Con l’arrivo della stagione fredda, in moltissime località vige l’obbligo di avere catene da neve a bordo o, in alternativa a queste, di montare sulla propria auto pneumatici invernali per garantire una maggiore tenuta di strada in caso di ghiaccio, neve e fanghiglia ed assicurare così il maggior comfort e sicurezza possibile al conducente e a tutti i passeggeri del veicolo. Benché tempi e sanzioni varino da provincia a provincia, quello che non cambia in nessun caso è l’attenzione da porre nell’acquisto di gomme invernali. Vediamo allora come sceglierle per essere sicuri di aver fatto l’acquisto perfetto.Inotre, prima di vendere un'auto usata è sempre bene aver controllato l'usura delle gomme

Quando osserviamo uno pneumatico invernale, la dicitura accettata ed obbligatoria è la cosiddetta “M+S” ovverosia Mud+Snow (fango e neve) che fa subito comprendere che siamo di fronte ad un treno di gomme invernali. A questa sigla segue il simbolo di una montagna con la neve, comune a tutte le tipologie di gomme invernali, e le altre caratteristiche standard che ritroviamo anche in altri tipi di pneumatici ovverosia diametro, larghezza ed altezza.

Le gomme invernali Mud+Snow, benché siano le uniche accettate in Italia, non sono però la scelta migliore nel caso il veicolo debba affrontare nella stagione fredda percorsi particolarmente ostici con temperature inferiori ai 10 gradi centigradi. In questo caso sarebbero infatti da preferire le gomme invernali “Three peaks”, degli pneumatici che associano alle caratteristiche tecniche delle “Mud+Snow” delle lamelle sul battistrada che aumentano il grip delle ruote sui percorsi più delicati. Queste gomme invernali non sono ancora riconosciute in Europa ma la speranza è che presto possano essere commercializzate e riconosciute legalmente valide per la circolazione di veicoli durante la stagione fredda.

Cerchiamo ora di capire, al netto delle sigle necessarie affinché uno pneumatico sia realmente quello giusto, quali sono le caratteristiche proprie di una gomma invernale. Le gomme per l’inverno possono essere scelte tra due tipologie: quelle cosiddette termiche, ovverosia con una mescola che mantiene la sua morbidezza anche sotto i 10 gradi garantendo aderenza sui percorsi innevati e ghiacciati, e quelle lamellari con particolari disegni sul battistrada che permettono alla gomma di riempirsi di neve in queste fessure dedicate mantenendo il giusto grip grazie al contatto diretto di “neve su neve”.

Per essere sicuri di acquistare le giuste gomme invernali, bisognerà fare in ogni caso riferimento alle caratteristiche tecniche del proprio veicolo tra le quali una delle più importanti è l’indice di carico ovverosia il peso massimo che ogni singola ruota può supportare continuando a svolgere al meglio la sua funzione. Ecco allora che il consiglio del vostro gommista di fiducia si rivelerà fondamentale per fare un acquisto senza brutte sorprese.