Come scegliere pneumatici estivi

Vale la pena ricordare che c'è tempo dal 15 aprile al 15 maggio per cambiare i pneumatici, montando quelli estivi, senza incorrere in sanzioni. Per tutti gli altri, anche se non si rischiano sanzioni, è giusto ribadire come si consiglia comunque di attivarsi per il cambio delle gomme. Infatti, calcolando le temperature del periodo e visto che le massime di questo periodo passano spesso i 20 gradi, il rischio di rovinare i pneumatici invernali è reale. Quindi. direi che è davvero l'occasione giusta per pensare all'acquisto di pneumatici estivi e relativo montaggio.

Quando ci accingiamo a partire per le tanto agognate ferie estive e sappiamo di dover macinare diverse centinaia di chilometri con la nostra auto, un aspetto molto importante al quale badare prima della partenza è sicuramente lo stato e l’eventuale cambio dei nostri pneumatici.

Come molti sapranno da tempo esistono in commercio diverse tipologie di pneumatici adatti a qualsiasi condizione atmosferica. Chi affronta durante l’anno percorsi particolarmente eterogenei e lunghi dovrà quindi necessariamente cambiare le sue gomme in base alle caratteristiche salienti dei posti nei quali affronterà viaggi con la sua auto. In questo senso molto utili sono gli pneumatici cosiddetti “All Seasons” che garantiscono prestazioni accettabili sui percorsi misti in tutte le stagioni ma potrebbero non essere adatti quando ci si sposta in zone eccessivamente fredde o calde.

Le gomme estive migliori presentano un battistrada uniforme e meno denso di intagli per favorire maggiore attrito dello pneumatico col suolo asciutto tipico della stagione estiva

Proprio per queste ultime è possibile scegliere per i mesi più assolati dell’anno gli pneumatici estivi, gomme con caratteristiche particolari che li rendono l’ideale per avere tutta la sicurezza ed il comfort per viaggiare sereni e risparmiare.

La miscela con la quale vengono fabbricati gli pneumatici estivi è solitamente meno elastica rispetto a quelli invernali. Questa particolare caratteristica permette di ottenere maggiore comfort durante la sterzata ed una significativa riduzione del rumore oltre ad un considerevole risparmio di carburante dovuto alla minore resistenza del battistrada sull’asfalto.

Quando si sceglie uno pneumatico estivo sarà necessario prestare particolare attenzione a tre elementi fondamentali della gomma che sono le scanalature, le nervature e le barre battistrada. Per quanto riguarda in particolare la profondità del battistrada degli pneumatici estivi sarà bene scegliere sempre gomme che ne abbiano una non inferiore agli 8 mm. Con valori più bassi, infatti, l’aderenza alla strada in caso di pioggia potrebbe essere compromessa.