Pneumatici estivi : quando è ora di cambiare le gomme

Con l’avvento della bella stagione possiamo rinunciare alle gomme invernali per passare agli pneumatici estivi. Ecco alcune accortezze da tenere a mente per non sbagliare nella scelta.

Finalmente la bella stagione è alle porte e con essa anche le lunghe scampagnate e gite fuoriporta che, per tutti gli amanti dell’auto, significano anche ore al volante e lunghe strade da percorrere. Perché ogni viaggio in auto che facciamo possa essere rilassante e ci permetta di pensare a riposare e non alla possibilità di incorrere in sanzioni non sentendoci sicuri per il mancato controllo di alcuni componenti del mezzo, occorre fare, prima di ogni viaggio, il punto su tutta la strumentazione obbligatoria all’interno della nostra macchina.

Per facilitare questo compito la stagionalità dello pneumatico ci aiuta. Sappiamo che a ogni cambio di stagione occorre premunirsi con la giusta gomma per non rischiare salate sanzioni, fino a 1.682 euro di multa, e non chiudere mai un occhio sulla sicurezza.

Cambiare gli pneumatici da estivi a invernali è un obbligo che non prevede deroghe, soprattutto se percorriamo strade spesso innevate a basse temperature, ma vale lo stesso per le gomme estive?

Si rischiano sanzioni anche non facendo il passaggio dalle gomme invernali a quelle estive?

E possibile viaggiare con pneumatici invernali anche durante la stagione estiva se questi rispettano gli indici di velocità indicati sulla carta di circolazione del veicolo, la nota dolente, però riguarda la sicurezza e la minore prestazione di strada che si ha montando uno pneumatico creato per condizioni climatiche completamente differenti da quelle nelle quali ci troviamo.

Spesso questa scelta è fatta per non dover acquistare un ulteriore parco gomme oltre a quello invernale, comprando da pneumatici estivi da rivenditori online è possibile risparmiare anche il 50% rispetto al gommista tradizionale.

pneumatici estivi - come scegliere i migliori

Pneumatici estivi: perché vanno sostituiti?

La prima distinzione da fare per chiarire questo dubbio è quella relativa alla tipologia dello pneumatico, abbiamo, infatti, tre tipi di gomme che possiamo montare sulla nostra autovettura ognuna di questa adatte a determinate strade e climi.

  • Lo pneumatico quattro stagioni è un mix tra quello estivo e invernale, si presenta quindi adatto a tutti i tipi di strada e condizioni climatiche.
  • Lo penumatico invernale ha una prestazione migliore alle basse temperature, è molto lamellato e intagliato garantendo una tenuta di strada maggiore con un asfalto freddo.
  • Gli pneumatici estivi hanno una mescola realizzata con gomma morbida che garantisce aderenza e maneggevolezza su strade sia asciutte sia bagnate con un asfalto superiore ai sette gradi.

Anche se non vietato esplicitamente dalla legge, circolare con un parco gomme invernali durante la stagione estive è sconsigliato per via delle caratteristiche stesse dello pneumatico, le gomme invernali si usurano più rapidamente con un’alta temperatura dell’asfalto (superiore ai sette radi) garantendo prestazioni di aderenza inferiore rispetto allo pneumatico estivo.