Le assicurazioni online in caso di incidente

Le assicurazioni online ti tutelano in caso di incidente: ma cosa bisogna fare nel caso in cui si verifichi questo inconveniente?

Anche se siamo degli attenti automobilisti, abbiamo stipulato delle buone assicurazioni online e non eccediamo mai i limiti di velocità, può capitare a tutti di avere un momento di stanchezza o una rapida disattenzione che causa un incidente d’auto.

Cosa bisogna fare in questo caso?

Innanzitutto, non fatevi prendere dal panico! Per poter valutare correttamente quanto accaduto, è necessario mantenere la calma. Se ci sono feriti, bisogna chiamare tempestivamente l’ambulanza per poter prestare soccorso alle persone coinvolte. Se, invece, siete più fortunati, potete procedere a compilare la constatazione amichevole, nota anche come CID o Modulo blu. Questo modulo precompilato viene fornito dalle compagnie assicurative al momento della stipula della polizza auto o moto. E’ valido come denuncia di sinistro e permette di ricevere un risarcimento diretto, per questo bisogna compilarlo con calma e serietà al momento dell’incidente.

A che cosa serve il CID?

Il Modulo blu serve a stabilire la dinamica dell’incidente e a capire di chi è la colpa. Avere bene a mente quali sono le norme del codice della strada è fondamentale per poter ricostruire correttamente quello che è avvenuto e non rischiare di farsi attribuire resposabilità che non si hanno. Proprio su questo punto nascono delle controversie, per questo motivo capita che il modulo non sia firmato da entrambe le parti. La sua validità rimane invariata, tuttavia la condizione ottimale è che tutte le persone coinvolte nell’incidente lo firmino, così che la compagnia assicurativa non abbia dubbi su cosa sia successo.

Le informazioni che bisogna inserire nel modulo sono le seguenti:

  1. Dove e quando è avvenuto il sinistro
  2. Dati anagrafici dei conducenti e dei contraenti delle polizze assicurative
  3. Dati della compagnia con cui si è assicurati
  4. Dati relativi al veicolo
  5. Dinamica del sinistro: oltre a spiegare a parole come è avvenuto l’incidente, è possibile fare un disegno schematico di cosa è successo in uno spazio fornito appositamente
  6. Eventuali feriti
  7. Eventuali testimoni
  8. Eventuale intervento delle pubbliche autorità (personale di primo soccorso, polizia, carabinieri, vigili urbani, ecc.)
  9. Firma integrale dei conducenti del veicolo, possibilmente di entrambi

Il modulo consta di quattro fogli in carta carbone che dovranno essere divisi tra i conducenti. Fatto questo, è poi necessario recapitarlo alla propria compagnia assicurativa per poter avviare le pratiche di rimborso. Presto sarà anche possibile effettuare la constatazione amichevole via smartphone: un modo per poter velocizzare la procedura e non farsi prendere da ulteriore panico se non si riesce a trovare il modulo!