Pulizia dell’automobile in pochi e semplici passi

Pulire l’automobile, in quanti ci pensano effettivamente? Quella della cura del proprio mezzo è una pratica che troppo spesso viene messa in secondo piano, e alla quale non si prestano le dovute attenzione: eppure all’atto dell’acquisto, si investono delle somme in denaro non indifferenti, che dovrebbero sottintendere anche la voglia e la necessità di badare al proprio acquisto. Sono in molti gli automobilisti pigri, ecco perché vogliamo consigliarvi alcuni metodi fai da te per tenere sempre pulito ed in ordine il vostro mezzo di trasporto, senza dovervi recare, per forza di cose, in un autolavaggio.

Le zone nevralgiche dello sporco

Anzitutto, dove si accumula lo sporco? In primo luogo nei tappetini, il luogo nel quale poggiamo per lungo tempo i nostri piedi, anche dopo aver camminato su superfici non certo pulite. Come fare per pulirli in modo naturale? Con del semplicissimo bicarbonato, economico e facilmente reperibile al supermercato o nella dispensa di casa propria. Cospargete i vostri tappetini con cura, avendo attenzione di lasciare agire il prodotto per alcune ore, almeno un paio: poi sbattete con vigore all’aria, spazzolateli o utilizzate un comodo aspirapolvere; diventeranno profumati e puliti, come nuovi.

Se quello dei cattivi odori è un altro problema della vostra auto, nessun problema: sfruttate dei piccoli contenitori, nei quali posizionare o del bicarbonato – soluzione sempre efficace – oppure dei fondi di caffè, dopo averli fatti asciugare. Il cattivo olezzo sarà riassorbito in men che non si dica. Se dovete anche profumare l’abitacolo, invece, potete preparare dei sacchettini di lavanda, da posizionare alla base dello specchietto retrovisore, vi assicuriamo che sono una soluzione pratica e conveniente, ideale per guidare un mezzo dall’odore gradevole. Se volete altri consigli, GioGarage è il sito giusto per scoprire interessanti trucchi di pulizia, sanificazione e profumazione della vostra vettura.

Il cruscotto, oltre ad essere un luogo “privilegiato” dalla polvere, necessita di essere pulito a fondo, non solo attraverso la rimozione superficiale della polvere. Per avere successo in questa pratica, vi consigliamo di munirvi di un comodo e praticissimo panno in microfibra, imbevuto di pochissima acqua: sarà sicuramente sufficiente per eliminare lo sporco dalle superfici interni della vostra macchina. Nel caso di uno sporco più difficile, invece, ciò che vi consigliamo, è l’utilizzo di un detergente a base naturale, un detersivo per piatti bio potrà essere più che sufficiente allo scopo, e soprattutto non aggressivo.

E poi ci sono i vetri, soggetti alle macchie e agli aloni, specie dopo delle perturbazioni atmosferiche, come la pioggia o la nebbia. Come fare? Il trucco del panno in microfibra è valido anche per questo scopo, in quanto si tratta del tessuto migliore per eliminare qualsivoglia tipo di macchia. È possibile utilizzare un normalissimo spray per vetri per ottenere un effetto lucido e trasparente, che non sarebbe possibile ottenere sfruttando un panno in cotone. Per avere cura della propria vettura basta davvero poco: un po’ di tempo a disposizione una volta alla settimana o ogni due, ed un poco di buona volontà. Guidare un’automobile pulita e profumata, del resto, non ha prezzo.